Consulenti: la ricerca di Mikaline per Wall Street Italia e Anasf sull’evoluzione della professione

7 Ottobre 2019, di Redazione Wall Street Italia

In occasione della tappa di Bologna dell’evento Consulentia 2019  sono stati presentati i risultati del sondaggio “Il consulente finanziario su scenari e professione” curato da Giovanni Ricci (Mikaline) e Wall Street Italia in collaborazione con Anasf, condotto tra oltre 1.000 consulenti finanziari.

La ricerca, focalizzata sui temi più sentiti dai consulenti finanziari italiani, come la “finanza etica”, il riconoscimento del ruolo sociale del cf, l’importanza delle certificazioni e i nuovi scenari demografici, oltre a fornire una fotografia dell’attività del consulente finanziario, offre importanti spunti sul futuro della professione.

Dalla ricerca, sviluppata in sei domande, emergono molti aspetti interessanti. Soprattutto emerge una figura nuova del consulente che cambia con il cambiare dei tempi, una figura che non può più essere assimilata al professionista che abbiamo conosciuto fino ad oggi. Anzi, dalla ricerca, differenziata per genere, età, categoria professionale e patrimonio in gestione, si intravede un percorso del tutto nuovo che, case mandanti, case d’investimento, banche, sim, fabbriche prodotto ed anche, e soprattutto, la politica, dovrebbero seriamente prendere in considerazione.

Uno “spaccato” fedele e rappresentativo dell’attuale realtà del mondo della Consulenza finanziaria al quale Wall Street Italia sta cercando di dar sempre più voce. Per scaricare la ricerca clicca qui