Consob: aumenta di 1150 euro al mese la busta paga dei dipendenti

23 Marzo 2021, di Alessandra Caparello

Ottime notizie per i dipendenti della Consob. In tempi di pandemia avranno un aumento di stipendio di 1.150 euro in più al mese, con le buste paga che vanno così ad allinearsi a quelle di Bankitalia.
Come si legge in un articolo di Repubblica a firma di Andrea Greco secondo cui l’aumento di stipendio avrebbe effetto immediato per i 650 dipendenti di Consob che riceveranno così un aumento medio del 9% delle retribuzioni, per una busta paga annuale che in media sarà di 167.692 euro.

Consob, l’aumento degli stipendi

L’aumento arriva dopo un lungo tira e molla in merito ad un’indennità una tantum da corrispondere ai lavoratori Consob fino dal 2016 ma il governo Conte aveva rigettato la richiesta, poiché la ragioneria generale aveva stimato un aumento di 25 milioni di euro dei costi del personale.

A febbraio il collegio interno dei cinque commissari aveva poi presentato una proposta di mediazione senza la discussa indennità. Il governo Draghi avrebbe poi chiesto, a inizio marzo, una richiesta supplementare di informazioni per stimare la sostenibilità dei conti a dieci anni e la vicenda si è conclusa con il varo ufficiale dell’aumento degli stipendi.

Paolo Savona lascia la presidenza?

Pochi giorni fa la Consob è stata al centro delle discussioni per un possibile addio dell’attuale presidente Paolo Savona.
L’ex ministro agli affari europei sotto il governo Conte  pare pronto a lasciare la scena pubblica a un profilo più europeista.
Uno dei nomi circolati con maggiore insistenza è quello del commissario Carmine Di Noia, uno dei cinque componenti del collegio dell’Autorità italiana per la vigilanza dei mercati finanziari. Ma si fanno anche i nomi di Magda Bianco, alta funzionaria della Banca d’Italia, e di Tiziana Togna, Direttore generale della Consob, nominata dallo stesso Savona.

Per ottenerlo serve l’ok del governo. Ed è su questo punto che Savona avrebbe posto un aut aut, mettendo sul tavolo le sue dimissioni.