CONSIGLIO UE, BARROSO: UN RISULTATO STORICO

9 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 9 mar – “E’ stato un risultato storico e sono grato alla presidenza tedesca per il modo in cui sono stati gestiti i problemi”. Queste le parole del presidente della Commissione europea José Manuel Barroso al termine del Consiglio europeo di primavera che si è concluso oggi a Bruxelles con l’accordo tra i Ventisette sulla nuova strategia europea per la lotta al cambiamento climatico. “Devo dire – ha detto Barroso – che da quando sono in questa posizione, questo è stato il vertice più significativo a cui ho partecipato, dal punto di vista delle conseguenze delle nostre conclusioni. Avevo detto che il mondo sarebbe stato a guardare e devo dire che l’Europa ha mostrato che è possibile prendere decisioni importanti e ambiziose. E quando i leader europei andranno al G8 a giugno potranno dire che l’Europa assume la leadership”. Il presidente dell’Esecutivo europeo ha definito l’accorso sul cambiamento climatico globale “il più importante mai raggiunto”. Barroso ha spiegato che l’obiettivo per le energie rinnovabili “è ambizioso ma realistico” ma “dobbiamo muoverci subito”. “Ovviamente – ha aggiunto il presidente – gli obiettivi nazionali dovranno rispecchiare circostanze nazionali. Il 20 per cento sarà l’obiettivo globale, non è specifico per ogni Stato membro. La Commissione presenterà proposte specifiche entro il terzo trimestre di quest’anno. Ho garantito che lo faremo in modo leale e in partenariato con gli Stati membri, cercando il consenso di ogni Stato sull’obiettivo specifico”.