Come ragiona un trader di successo

16 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli investitori in grado di formulare diversi scenari e posizionarsi con una mente aperta, in modo da cambiare registro al primo segnale di movimento dei prezzi sono quelli più preparati e meglio posizionati per riscontrare successo.

È un approccio più importante di qualsiasi strategia si possa adottare, più anche degli orizzonti temporali o degli obiettivi prefissati.

I trader che parlano in termini di incertezze contro probabilità e che condividono solo un solo uno scenario possibile, non andranno molto lontano e hanno ancora tanto da imparare.

È l’opinione espressa da Charles E. Kirk, un trader indipendente che vive alle Hawaii. Prima di diventare un investitore di successo a Wall Street Kirk era un investigatore privato con una laurea in Giurisprudenza.

Un trader di succsso, come Bruce Kovner, presuppone sempre che il mercato abbia ragione e ragiona su un ventaglio ampio di possibili scenari futuri.

Il punto di partenza è semplice. Partire dal presupposto che il prezzo di mercato sia giusto e da lì cercare di capire quali cambiamenti stanno avvenendo in grado di alterare quel dato prezzo. “Immaginare scenari alternativi è uno dei compiti di un trader preparato”, dice Kovner.

“La maggior parte di quegli scenari si rivelerà sbagliata ma improvvisamente troverete uno scenario in cui nove elementi sui dieci che avevate immaginato si realizzano. Quello scenario che diventerà la tua immagine della realtà”. In pratica, secondo Kovner, considerato uno dei migliori trader al mondo, è in quell’esatto momento che l’investitore entrerà in azione sul serio, operando in linea con quello scenario.

Kovner, una persona molto riservata, è anche un ricco imprenditore americano. Al momento ricopre il ruolo di chairman di Caxton Alternative Management, società di trading e gestione degli investimenti. Ha un patrimonio pari a 4,8 miliardi di dollari ed è il presidente dell’American Enterprise Institute.

(DaC)