Chanel J12, un istante senza tempo

21 Febbraio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Chanel celebra il suo iconico segnatempo J12 con un libro fotografico a cura di Nicholas Foulkes

A cura di Francesca Gastaldi

“Desideravo un orologio per me. Maschile, indistruttibile, ma soprattutto nero. Il primo vero orologio nero di lusso”, così racconta Jacques Helleu, direttore artistico della divisione profumi e orologi di Chanel, di come è nato uno dei segnatempo più iconici di sempre della Maison di Rue Cambon. Parliamo del J12, lanciato vent’anni fa e oggi celebrato con il libro fotografico Chanel Eternal Instant, curato dal giornalista e scrittore inglese Nicholas Foulkes.

Il volume ripercorre la storia del primo orologio rotondo in ceramica nera destinato a rivoluzionare i codici dell’orologeria tradizionale grazie a un perfetto ed esclusivo mix di design e tecnologia all’avanguardia. Per la creazione di questo modello, la Maison si è ispirata anche alla sagoma degli storici J Class, le leggendarie barche a vela costruite negli anni ‘30 protagoniste dell’America’s Cup, un simbolo di lusso e sportività. A caratterizzare l’orologio J12, oltre al Calibro 12.1, ovvero il movimento automatico di manifattura sviluppato in esclusiva per Chanel nel 2019, è stata soprattutto la scelta di un materiale inedito, la ceramica nera, trasformata per la prima volta in un elemento prezioso e diventata negli anni il tratto distintivo di questo modello.

Con una copertina nera che richiama il design del primo J12 (poi lanciato anche nel- la versione total white), il libro racconta in 150 fotografie quello che è stato un modello interprete assoluto dello stile Chanel e un esempio illustre dell’alta orologeria del XXI secolo.

Chanel Eternal Instant di Nicholas Foulkes – Thames & Hudson (80 euro)

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di gennaio 2021 del magazine Wall Street Italia