CARTA: FUSIONE DA $4,8MLD CREA COLOSSO MONDIALE

22 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Stora Enso Oyi, la societa’ finno-svedese produttrice di carta e suoi derivati, ha fatto sapere oggi di voler acquisire l’americana Consolidated Papers Inc. (CDP) per la cifra di 4,9 miliardi di euro – corrispondenti a 4,83 milardi di dollari– creando cosi’ il piu’ grande produttore di carta al mondo.

Secondo quanto stabilito dall’accordo, le azioni di Consolidated Papers saranno convertite in moneta oppure in American Depositary Receipts (ADR) di Stora Enso Oyi – ossia certificati azionari sui titoli della societa’ finno-svedese – o entrambe, per un valore totale di 44 dollari per ogni azione CDP. Il prezzo e’ del 69% superiore alla chiusura del titolo CDP del 18 febbraio scorso a quota 26 dollari.

La societa’ di Helsinki dovrebbe emettere circa 140 milioni di ADR – ogni ADR rappresenta una singola azione ardinaria, serie ”R”, di Stora Enso Oyi – mentre l’americana Consolidated Papers avra’ una partecipazione in Stora del 15,5% ed un potere di voto pari al 5%.

Jukka Haermaelae, CEO di Stora Enso, ha fatto sapere che la fusione rappresenta il primo passo per un’allargamento verso il mercato americano e consentira’ alle due societa’ di registrare vendite per 12,4 miliardi di euro ed una produzione di 15 milioni di tonnellate di carta.