CARREFOUR FA SHOPPING, LA GS DIVENTA FRANCESE

6 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gs, la società ex Sme che era stata acquisita nel 1994 dalla ‘cordata’ Benetton-Leonardo Del
Vecchio, è passata sotto il controllo del gigante della grande distribuzione d’oltralpe, Carrefour, il quale nei mesi scorsi si è fuso con l’altro gruppo francese del settore, Promodes.

A sorpresa Benetton e Del Vecchio escono completamente dalla Gs che diventa così francese anche se la struttura del management resterà italiana. Non ci sono indicazioni sul valore
dell’operazione, ma nei giorni scorsi indiscrezioni avevano parlato di 5.000 miliardi.

Il passaggio del controllo di Gs alla società transalpina era stato anticipato alla fine di agosto dal presidente di Promodes, Louis Halley, che aveva preannunciato l’intenzione del gruppo di esercitare l’ opzione che lo avrebbe portato dal
36% al 51% del capitale dell’azienda italiana.

Promodes nel 1998 aveva infatti conferito a Gs il totale dell’ attività italiana, acquisendo al tempo stesso appunto una partecipazione del 36%. La decisione comunicata oggi vede salire i francesi ad oltre il 96% del capitale di Gs, una soglia quindi ben superiore a quel 51% che era stato indicato a suo tempo.