CAMBI: LA MONETA UNICA SCIVOLA SOTTO QUOTA $0,95

21 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La decisione della Bce (Banca centrale europea) di non modificare i tassi non è stata ben accettata dal mercato valutario, malgrado fosse ampiamente prevista. L’euro brucia così i guadagni delle ultime settimane e viene scambiato a $0,947.

Da questo lunedì la moneta unica ha perso l’1,6% nei confronti del dollaro e il 2,6% rispetto allo Yen giapponese. Sulla valuta europea pesa l’indecisione della Bce che, secondo gli analisti, non intende ritoccare i tassi di riferimento a breve, preferendo attendere le mosse della banca centrale americana, Federal Reserve.