CALTAGIRONE EDITORE, IN BORSA IL 7 LUGLIO

22 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il debutto in Borsa della Caltagirone Editore è fissato per il 7 luglio prossimo. Mediobanca coordina l’offerta globale.

L’opv (offerta pubblica di vendita) si svolgerà il 27 e il 30 giugno prossimi, mentre la comunicazione del prezzo delle azioni è prevista per il 2 luglio. Si prevede una cifra compresa tra i 16,5 e 21 euro (un euro vale 1936,27 lire). Il debutto in borsa e’ previsto per il 7 luglio.

Ai dipendenti di alcune società del Gruppo e agli agenti della Piemme sarà riservata una quota dell’offerta globale di azioni della Caltagirone Editore. Sull’offerta potranno beneficiare di uno sconto del 7%, ma esclusivamente per la sottoscrizione delle azioni riservate e assegnate nell’ambito della quota a essi dedicata.

Nel primo quadrimestre dell’anno Caltagirone Editore ha registrato un fatturato consolidato di 143,6 miliardi di lire, in crescita del 17,5% rispetto allo stesso periodo del 1999.

In crescita anche il margine operativo lordo, passato da 29,3 miliardi del primo quadrimestre 1999 a 44,5 nei primi quattro mesi del 2000, con un aumento del 52%. L’utile netto ha raggiunto i 18,8 miliardi di euro, contro i 12,5 dello stesso periodo del 1999 (+51,2%).

Al 30 aprile scorso l’indebitamento finanziario netto risultava pari a 22,76 miliardi, in diminuzione rispetto ai 104,82 registrati il 31 dicembre del 1999.