Buffett: continuate ad acquistare Treasuries e azioni

8 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Warren Buffett si scaglia contro la decisione dell’agenzia S&P di tagliare il rating sul debito sovrano statunitense. Per l’investitore miliardario gli Stati Uniti meritano addirittura un rating di “quadrupla A”.

In un’intervista concessa alla tv di Bloomberg l’Oracolo di Omaha ha ripetuto che l’economia non cadra’ in un’atra fase di recessione, che sarebbe la seconda nel giro di tre anni.

“I mercati finanziari creano le loro dinamiche, ma non credo proprio che stiamo per finire in un’altra recessione. Chiaramente quello che le borse stanno subendo, sono gli effetti di una mancanza di fiducia e un selloff come quello visto di recente puo’ creare una carenza” ancora piu’ acuta, se possibile.

Detto questo e fatte le dovute premesse, secondo l’investitore e imprenditore americano lo storico downgrade annunciato venerdi’ a mercati chiusi (e’ la prima volta nella storia che succede), alla fine non avra’ un impatto e se fosse per lui continuerebbe a comprare i titoli di stato americani, cosi’ come i titoli azionari di Wall Street.

Il suo fondo di investimento, Berkshire Hathaway, ha in portafoglio $40 miliardi di titoli di stato americani. Inoltre il gruppo di investimenti, le cui tre principali controllate hanno bruciato circa $1,6 miliardi la settimana scorsa, hanno annunciato di aver realizzato il maggior acquisto di azioni in portafoglio degli ultimi tre anni.

Berkshire ha comprato $3 miliardi e 620 milioni di azioni nei tre mesi conclusisi il 30 giugno. E’ la somma piu’ alta di titoli di borsa acquistati, dal terzo trimestre 2008, quando il fondo spese $3,94 miliardi in azioni. La quota di asset rischiosi comprati ha superato quella di bond per la prima volta dal 2009.