BORSE UE IN LEGGERO RECUPERO

3 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le principali Piazze europee limano le perdite prima dello sprint finale. Permane la turbolenza sul settore tecnologico, telefonico e dell’editoria.

La Borsa peggiore resta quella di Parigi il cui Cac cede il 2,05%. Vendite su Alcatel a -5,29%, Bouygues a -5,25%, Cap Gemini -6,02%, Equant -4,38%, France Telecom -1,42% e St -6,20%.

Francoforte cede l’1,49% con Deutsche Telekom a -1,29%, Sap -5.23%, Siemens -5.23%. In forte ribasso Epcos a -10,50%.

A Londra lo Ftse perde l’1,02% con tecnologici in forte pressione: Freeserve -6,37%, Marconi -5,37%, Logica -3,27%. In rosso i telefonici con Bt a -0,81%, Vodafone -1,26% e Cable & Wireless a 4,02%.

L’Aex di Amsterdam perde l’1,13%, Zurigo lo 0,07% e Madrid l’1,45%.