BORSE UE: CHIUSURE POSITIVE MA SENZA EXPLOIT

25 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tra le Piazze europee quella che ha corso di più è stata Londra che ha approffittato meglio del rush finale. L’indice Ftse-100 guadagna l’1,83% a 6.198 punti.

Denaro sui telefonici e sui tecnoligici, anche se la regina del listino sono state le azioni dell’Hilton Group che hanno chiuso a +17%.

Tra gli altri, hanno corso Cable & Wireless, Colt Telecomunication e Halifax Group.

Sempre bene Parigi con il Cac 40 a +1,81% a 6.188,64 punti.

A fare il listino le azioni del grande gruppo di distribuzione Carrefour che ha toccato il 10% di guadagno, ma anche Canal Plus, Lvmh e Alcatel.

Infine Francoforte, malgrado sia stata la più bassa in Eurolandia, ha ritoccato quest’oggi il suo massimo storico. Il Dax infatti si è incrementato dell’1,28% a 7.738,68 punti.

Hanno tirato il listino i titoli delle grandi case automobilistiche tra cui la DaimlerChrysler a +6%, e le Volkswagen a +3%.

Bene anche i bancari e i tecnologici.