BORSE UE: CHIUSURE MISTE, BENE I BANCARI

1 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le principali borse europee chiudono in ribasso, dopo l’avvio negativo del Nasdaq. I dati Usa sulla spesa e il reddito personale e sull’indice dei responsabili acquisti non hanno avuto un grosso impatto sui listini, ma le perdite del Nasdaq hanno appesantito il gia’ debole quadro delle borse.

Francoforte ha segnato la chiusura peggiore con il Dax a -0,57% a 7.149 punti. Venduti Allianz (-3,17%), Deutsche Telekom (-1,46%), Dresdner (-3,41%), Bmw (-2,16%).

Parigi si ferma in calo dello 0,16% a 6.532 punti. Ottimo Equant a +8,10%. Denaro anche per Carrefour a +2,96%. Debole France Telecom a -0,51%, mentre Stmicroelectronics guadagna l’1,47%.

Londra segna un rialzo dello 0,22% a 6.379 punti. Forte crescita per Royal Bank of Scotland che guadagna l’11,22%. Rimbalzo a due cifre anche per Energis (+10,54%), mentre l’editoriale Pearson recupera il 6,40% dopo il calo di ieri. In ribasso i telefonici.

Tra le Piazze minori, Madrid sale dello 0,17%, Amsterdam dello 0,41% e Zurigo dello 0,32%.