BORSE UE: APERTURA IN FLESSIONE

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le dichiarazioni di ieri del presidente della Federal Reserve (Banca centrale Usa) Alan Greenpsan non sono certo di aiuto alle Borse europee.

Infatti, con la prospettiva di un nuovo rialzo dei tassi di interesse, i mercati non trovano grossi slanci e aprono con la dovuta cautela.

Nè si può dire che il ripiegamento della vigilia alla Borsa di New York aiuti i corsi azionari da questa parte dell’Atlantico.

Solo Francoforte segna un rialzo, pari allo 0,12%, spinta dal possibile e prossimo accordo tra la Deutsche Bank e la Dresdner Bank. L’intesa tra i due rivali darebbe vita a un vero colosso del credito.

Per il resto, Parigi cede lo 0,52%; Londralo 0,35%; Zurigo lo 0,18%; Madrid lo 0,38%; Amsterdam lo 0,31%.