Borse europee, andamento incerto

12 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

FTSE/MIB

L’indice Ftse/Mib chiude la seduta poco mosso (+0,19%), in linea con l’andamento incerto delle principali borse europee e di Wall Street. I maggiori rialzi vengono registati da Parmalat, Prysmian, Campari, Fiat, FonSai, Mediolanum e Stm. In terrreno negativo invece Banco Popolare, Bulgari, Italcementi, Luxottica, Finmeccanica, Banca Mps, Pop Milano, Mediaset e Ubi Banca.

EUROSTOXX50

L’indice EuroStoxx50 termina le negoziazioni poco mosso (+0,02%), con le borse europee deboli ed allineate all’andamento leggermente cedente di Wall Street in attesa della nuova tornata di trimestrali Usa con Alcoa a mercati chiusi. I maggiori ribassi vengono registrati da Bbva, Iberdrola, Nokia, ArcelorMittal, Santander, Bnp, Agricole, Deutsche Telekom, Munich RE, SocGen e Telefonica. Positive Basf, E.On, Siemens, Saint-Gobain, Philips, Sanofi-Aventis, Unilever e Vivendi.

Macroeconomia

Nel Regno Unito la lettura finale del Pil nel primo trimestre 2010 è stata confermata a +0,3% su trimestre e a -0,2% su anno, in linea con le attese. Standard & Poor’s potrebbe abbassare il rating sovrano del Giappone se la situazione fiscale del governo peggiorasse ulteriormente o se venissero a mancare misure concrete volte al consolidamento fiscale. La Grecia ha ridotto il deficit di bilancio del 46% nei primi sei mesi del 2010; lo ha reso noto il ministero delle Finanze.

Cambi e commodities

In chiusura dei mercati europei il cambio Eur/Usd quota 1,2580 mentre il petrolio Wti scambia a USD74,9 al barile.

Azioni Italia

Enel (EUR3,6625): l’Ad Conti ha dichiarato che la selezione delle banche che parteciperanno al collocamento di Enel Greenpower è attesa per il mese in corso.

Eni (EUR15,60): l’Ad Scaroni ha dichiarato che Eni siglerà il prossimo 21 luglio un’intesa con l’Egitto che prevede anche la partecipazione della compagnia petrolifera statale egiziana Egpc nel progetto di sviluppo del giacimento petrolifero iracheno di Zubair.

Eurotech (EUR2,0275): ha annunciato un contratto di USD10 mln per fornire computer embedded a Cubic Transportation, leader mondiale nella fornitura di soluzioni complete per la gestione automatizzata dei pagamenti dei biglietti nel trasporto pubblico.

Omnia Network: in una nota comunica di aver preso atto che la Società Italiana di Partecipazioni e Investimenti Srl (SIPI) ha proceduto alla sottoscrizione dell’aumento del capitale sociale da EUR10 mln, oltre ad un sovrapprezzo di EUR7.587.702, tramite conferimento in natura della partecipazione totalitaria detenuta in Ciuno Srl per EUR17.587.702. A seguito del conferimento, SIPI detiene una partecipazione nel capitale di Omnia superiore al 30% dello stesso e, pertanto, è soggetta all’obbligo di promozione di un’Opa. SIPI ha dichiarato di voler chiedere l’esenzione dall’Opa.

Azioni Estero

Avon Products (USD28,5): il colosso Usa di vendite dirette dei prodotti di bellezza ha annunciato l’acquisizione di Silpada Designs (gioielleria) per un controvalore pari a USD650 mln. Secondo il management di Avon l’acquisizione porterà un incremento dell’utile per azione 2011 compreso nel range 3-5 centesimi per azione.

British Petroleum (GBP396): in forte rialzo a Londra. Da fonte Reuters, la società sarebbe in trattative con la compagnia petrolifera statunitense Apache e con altre società per una potenziale vendita di asset. I colloqui sarebbero ancora allo stato preliminare.

Hewitt Associated (USD47): la società, tra i maggiori gruppi mondiali nella consulenza per le risorse umane, si fonderà in Aon Consulting, consociata di Aon Corporation, e l’operazione ha già ricevuto l’approvazione dei rispettivi CdA. Aon acquisirà Hewitt pagando USD50 per azione, per metà in contanti e per metà attraverso uno scambio di titoli, con un premio del 41% sulla chiusura di venerdì. La valutazione complessiva della società acquisita è pari a USD4,9 mld.

Pfizer (USD14,80): gli analisti di Ubs hanno tagliato il target price sul titolo da USD24 a USD21, il rating è buy.

Qualcomm (USD34,9): Goldman Sachs ha tagliato il target price da USD47 a USD43 ed inserito il titolo nella propria conviction buy list.

Santander (EUR9,95): ha registrato nel primo semestre 2010 una crescita delle vendite in Cina e Hong Kong del 45,7% su base annuale (+40,2% il solo brand Volkswagen).

Thomas Cook (GBP188): il gruppo britannico ha annunciato di avere raggiunto un accordo per acquisire il 100% di Oger Tours GmbH, tour operator tedesco specializzato nei pacchetti vacanze in Turchia, per un importo pari a EUR30 mln. Il closing dell’operazione è previsto entro settembre 2010.

Volkswagen (EUR71,45): ha registrato nel primo semestre 2010 una crescita delle vendite in Cina e Hong Kong del 45,7% su base annuale (+40,2% il solo brand Volkswagen).

Copyright © UNICREDIT per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved

*Questo documento e’ stato preparato da UniCredit Bank AG. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.