BORSA: TUTTO DA RIFARE, MIBTEL NEGATIVO

6 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Come non detto: Piazza Affari era partita col turbo, con un rialzo cioè a un soffio dall’1%, e invece nel giro di pochi minuti ha fatto un’inversione a 180° e ora viaggia in territorio negativo.

Gira il vento e il Mibtel scende a -0.07% (Mib30 a -0,26%), portandosi sui valori della vigilia e sotto i 34.500 punti. Un po’ per tutti si riducono i guadagni: prese di beneficio si registrano infatti per Aem, Fideuram, mediaset, Seat, Tecnost. Scendono ancora Eni e Enel.

Al contrario, chi cresce, cresce bene. Per esempio, Banca Intesa segna un +4% per le ordinarie, mentre le rnc sono state sospese per eccesso di rialzo.

Ancora sostenute le Fiat (+1,3%), San Paolo Imi (+2,2%) e Unicredit (+3,2%).