BORSA: NIENTE IPO PER IL NYSE, SOLO DECIMALI

13 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il New York Stock Exchange, la piu’ importante borsa del mondo, non intende per il momento quotarsi; lo ha detto questo pomeriggio lo stesso presidente del NYSE, Richard Grasso.

Grasso ha altresi’ annunciato che a partire dalla fine dell’estate il sistema metrico decimale verra’ utilizzato per indicare il prezzo di almeno 50 titoli di societa’ a larga capitalizzazione quotati al NYSE.

La decisione muove verso una sempre maggiore internazionalizzazione dei mercati borsistici americani e in futuro si prevede che l’attuale dizione in uso nei paesi anglosassoni, rappresentata da numeri frazionali, sara’ soppiantata dal sistema metrico decimale.

L’annuncio a sorpresa di Richard Grasso e’ arrivato a poche ore dalla presentazione a Washington di un rapporto sull’uso dei numeri decimali da parte del Nasdq, il mercato telematico diretto concorrente del NYSE.

Frank Zarb, amministratore delegato del Nasd, l’associazione nazionale dei broker Usa che controlla il Nasdaq, ha parlato oggi innanzi alla commissione Finanze della Camera per illustrare la tabella di marcia con cui la borsa elettronica intende allinearsi a tutti i mercati internazionali.

Zarb ha indicato per il prossimo 4 settembre la data d’inizio del programma pilota destinato a quotare tutti i titoli scambiati al Nasdaq in centesimi anziche’ in trentaduesimi.

Per esempio: 15,6 centesimi anziche’ 5/32 di dollaro.

Il programma di conversione sara’ quindi completato entro il 31 marzo 2001.