BORSA: COME SOPRAVVIVERE AI BULLETTIN BOARD

22 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

I piccoli investitori, che ogni giorno si affidano a Internet per trovare indicazioni e consigli, rischiano di finire nelle grinfie del gatto e della volpe.

Gli ispettori della Secutities Exchange Commission (SEC), l’organo di controllo delle borse americane, stanno passando al setaccio le migliaia di Bullettin Board dedicati al mercato azionario.

Queste messaggerie sono spuntate come funghi, specializzandosi nel cosiddetto ‘mercato over the counter’ (OTC), quello dove sono scambiati i titoli di societa’ troppo piccole o comunque prive dei requisiti necessari per essere ammesse sui listini ufficiali.

Le indagini hanno portato alla luce un mondo sommerso, dominato da pochi personaggi, talvolta senza scrupoli, in grado di influenzare le quotazioni dei titoli.

Lo scandalo che si e’ abbattuto lo scorso 14 giugno a Wall Street, con l’arresto di decine di operatori finanziari e la messa in stato di accusa di oltre 150 persone per truffa, aveva radici proprio nel mondo degli scambi ‘over the counter’.

Nelle manovre per gonfiare artificialmente i prezzi delle azioni, fruttate oltre $50 milioni, secondo le indagini dell’FBI, sono coinvolte anche le cinque principali famiglie mafiose di New York.

Il Nasd, l’associazione dei broker americani, ha deciso un giro di vite e stabilito che tutte le societa’ i cui titoli sono scambiati sui Bullettin Board dovranno presentare un rapporto periodico sulla propria situazione patrimoniale alla SEC.

Il provvedimento ha effetto immediato e intende offrire una garanzia minima a chi si voglia avventurare negli investimenti ‘over the counter’.

Per tutti coloro che si avvicinano al mondo della finanza attraverso Internet, le autorita’ di controllo hanno stilato quattro indicazioni fondamentali, subito ribattezzate “Come sopravvivere ai Bullettin Board”.

Eccole di seguito:

Guardare ai fatti, conoscere le fonti
Il segreto consiste nel non limitarsi a raccogliere il maggior numero di informazioni possibile, ma di accertarsi che provengano da una fonte autorevole e che non si tratti di chiacchiere da chat-room.

Ignorare tutto cio’ che e’ anonimo
Un vero analista o un serio professionista non hanno bisogno di nascondersi dietro l’anonimato per fornire valutazioni finanziarie.

Esercitare il proprio giudizio
Tutte le notizie vanno soppesate: se si legge che una societa’ farmaceutica ha scoperto all’improvviso una cura per l’Aids, meglio aspettare prima di gettarsi a comprare azioni.

Alla larga dai piazzisti
Non acquistare nessun titolo che venga proposto in maniera insistente, sotto ci dev’essere qualcosa di bruciato.