BORSA: BIOMEDICALI IN AREA REALIZZI

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Esaote e Sorin guardano decisamente e stabilmente verso il basso, oggi a Piazza Affari, dopo i guadagni delle sedute precedenti.

La prima delle due società biomedicali perde il 3,10% a 4 euro (un euro vale 1936,27 lire) dopo essere stato sospeso al ribasso; la seconda cede il 5,8% a 3,83 euro.

Esaote, società genovese, costituirà con la Bracco una joint-venture nel settore dell’information technology sanitaria. Dopo l’annuncio e in particolare nell’ultima settimana di febbraio ha guadagnato il 190% toccando il primo marzo un top di 6,12 euro.

Sorin, Gruppo Snia, ha annunciato nei giorni scorsi che le autorità Usa hanno dato il via libera alla sperimentazione di una valvola cardiaca. Il titolo, considerando lo stesso periodo, ha guadagnato il 66% raggiungendo un massimo di 5,1 euro nella seduta del primo marzo.