BAYER LANCIA LA SFIDA CON UN NUOVO VIAGRA

31 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La casa farmaceutica Bayer AG (BAYZY) intende introdurre sul mercato una nuova pillola anti-impotenza entro la meta’ del 2002.

Il farmaco, pensato per curare le disfunzioni erettili, utilizza il principio attivo Vardenafil che migliora il flusso sanguigno agli organi genitali.

Bayer prevede che la distribuzione della pillola a livello mondiale possa generare un fatturato annuo di 900 milioni di euro, pari a $838 milioni.

Il medicinale e’ in diretta concorrenza con il noto Viagra che ammonta per oltre $1 miliardo di fatturato per la casa farmaceutica americana Pfizer (PFE).

Sebbene il farmaco anti-impotenza sia diventato uno dei piu’ venduti dopo l’entrata sul mercato di due anni fa, Viagra non da’ risultati positivi per tutti i pazienti e presenta alcuni seri effetti collaterali.

Parecchie altre case farmaceutiche stanno sperimentando la propria versione della ‘pillola blu’ e un nuovo medicinale anti-impotenza prodotto da Tap, joint venture di Abbott Laboratories (ABT) e la giapponese Takeda Pharmaceuticals, potrebbe ottenere l’approvazione dall’organo di controllo americano Food and Drug Administration entro il mese di luglio.