Basta finanza occulta, Ernst & Young controllerà conti Vaticano

19 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il Governatorato dello Stato Città del Vaticano, “in accordo con la Pontificia Commissione Referente di Studio e di Indirizzo per gli Affari Economici e Amministrativi della Santa Sede, ha dato mandato a un’équipe internazionale di Ernst & Young di effettuare un lavoro di verifica e consulenza sulle attività economiche e sui processi di gestione amministrativa dell’Ente”.

Questo il contenuto del comunicato che Papa Francesco ha fatto pubblicare. Continua l’opera del Pontefice volta ad assicurare una maggiore trasparenza delle finanze del Vaticano.

Stando a quanto riporta il Corriere della Sera, “che l’aria sia cambiata con l’arrivo di Bergoglio è innegabile”.

Il quotidiano riporta che nel comunicato diffuso dalla Santa Sede si precisa che «la documentazione contenente l’esito della consulenza» richiesta a Ernst&Young sui conti del Governatorato «sarà a disposizione della Commissione e servirà per proporre eventuali raccomandazioni atte a migliorare l’efficienza e l’efficacia dei processi economici e amministrativi del Governatorato».