BARNES & NOBLE CERCA UTILI CON I BESTSELLER

9 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La lista dei bestseller di Barnes & Noble (BKS) si accorcia, ma non per mancanza di buoni titoli.

Il principale gruppo di librerie in America ha deciso infatti di ridurre da 15 a 10 il numero dei libri ‘piu’ venduti’ come strategia per aumentare i margini di guadagno, in quanto sui titoli che entrano in lista, Barnes & Noble applica uno sconto del 40% – 30% per i tascabili – detraendo questa percentuale dai suoi utili.

Le case editrici sono infuriate perche’ questo significa una perdita di guadagni, ma per il gruppo Barnes & Noble, da un punto di vista logistico, una lista piu’ corta significa anche scorte minori; la lista dei bestseller, infatti, assicura un aumento delle vendite dei suoi titoli.

Sul sito Web di Barnes & Noble, comunque, i titoli che entrano a far parte della lista del New York Times continueranno ad essere venduti con una riduzione del 50% per stare al passo con la concorrente Amazon.com che offre un simile sconto.