Banca Generali, più consulenza evoluta con il robo for advisory

1 Febbraio 2022, di Massimiliano Volpe

A 3 anni dal lancio, la piattaforma di robo for advisory disegnata da UBS Partner e Banca Generali spinge la raccolta di masse sotto consulenza evoluta della banca private guidata dall’ad Gian Maria Mossa.
Nel 2021, infatti, i contratti per questa particolare tipologia di consulenza sottoscritti dai clienti del Leone sono aumentati del +30% portando il totale delle masse sotto questo tipo di consulenza al massimo storico di 7,3 miliardi di euro, in aumento del +21% rispetto all’anno precedente.

“Il bilancio dei primi tre anni dell’innovativo motore di robot for advisory che abbiamo lanciato a inizio 2019 con UBS Partners non può che essere positivo – conferma Andrea Ragaini, Vice Direttore Generale di Banca Generali, che aggiunge -. La forte crescita della raccolta evoluta registrata nel 2021 evidenzia ancora una volta la nostra capacità di sviluppare soluzioni digitali al servizio della qualità dell’offerta di consulenza che i nostri private banker e wealth advisor hanno a disposizione per pianificare al meglio le esigenze patrimoniali delle famiglie”.

Banca Generali, consulenza evoluta con il robo for advisory

Denominato Ro4ad, il motore di Banca Generali nasce sulla base del motore di UBS Partners che è stato integrato nell’architettura digitale della Banca private per consentire ai consulenti di avere quotidianamente monitorati tutti i portafogli dei clienti con contratto di consulenza evoluta tramite una serie di alert personalizzati sui fattori di rischio e sulla qualità degli investimenti.
La piattaforma focalizza infatti l’attività di monitoraggio ed advisory finanziaria dei portafogli su tre principali ambiti di controllo: qualità dell’asset allocation, livelli di rischio e conseguente disallineamento dal profilo del cliente.

Ed è proprio quest’ultimo elemento quello che racchiude il maggior numero di potenzialità. Di recente, infatti, Banca Generali ha integrato nel Ro4Ad una funzionalità che consente il ri-asset dei portafogli dei clienti, ovvero un allineamento automatico a uno dei vari portafogli modello sviluppati dal team di advisory che risultano essere più in linea col profilo del cliente.

L’obiettivo di questa funzionalità è quello di intervenite tempestivamente in risposta agli scossoni dei mercati, consentendo al cliente e al suo consulente un riallineamento del portafoglio con un time to market molto ridotto. Una novità, questa, che piace molto alla rete di Banca Generali Private come conferma un ulteriore dato fornito dalla Banca: al 31 dicembre scorso, più della metà dei private banker e wealth advisor utilizzavano il motore Ro4ad con i propri clienti.