Azimut, raggiunti i 12 miliardi di raccolta da inizio 2021

7 Luglio 2021, di Luca Losito

Le reti di consulenza continuano a macinare risultati estremamente positivi. Il Gruppo Azimut ha registrato nel mese di giugno 2021 una raccolta netta di risparmio gestito positiva per oltre € 1 miliardo, raggiungendo così oltre € 12 miliardi di raccolta netta totale da inizio anno.
Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine giugno a € 75,7 miliardi, di cui € 51,3 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Azimut, crescono raccolta e consulenti

Positiva nel semestre l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker: nel primo semestre del 2021 il Gruppo Azimut e le sue divisioni hanno registrato 96 nuovi ingressi, portando il totale del Gruppo Azimut a fine giugno a 1842 unità.

“Prosegue anche nel mese di giugno il trend positivo di raccolta che da inizio anno ha raggiunto i € 12 miliardi, indice di una sostenuta richiesta di consulenza finanziaria che trova risposta nell’ampia gamma di soluzioni di Azimut a disposizione dei nostri consulenti finanziari e che si traduce per i nostri clienti in una performance media ponderata netta di 5,5% da inizio anno.
Cresce ancora il contributo del network internazionale che oggi rappresenta il 37% dell’intero patrimonio di Gruppo, con particolare riguardo per questo mese alle attività di Sanctuary Wealth negli Stati Uniti. Il radicamento nei mercati esteri che prosegue ormai da diversi anni consente, inoltre, ai nostri clienti di beneficiare di soluzioni uniche sul mercato che possiamo offrire in esclusiva. In quest’ottica è stato appena lanciato il fondo AZ Raif II – Private Equity HighPost in partnership con le famiglie Bezos e Moross, per investire in aziende mid-market nel settore consumer basate principalmente negli USA” ha commentato Gabriele Blei, CEO del Gruppo.