ARRIVA WIKIA, L’ALTERNATIVA A GOOGLE E YAHOO!

4 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Londra, 4 set – Arriverà a dicembre Wikia, il nuovo motore di ricerca lanciato dal fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales, e che, nei piani del suo ideatore, dovrebbe essere in grado, da qui a tre anni, di fare concorrenza spietata a Google e Yahoo!. La rivoluzione di Wikia sarà costituita dal fatto che, a differenza degli altri motori di ricerca che utilizzano come parametro il numero dei contatti delle pagine segnalate, “troverà” i siti in base alle opinioni dei navigatori. Il concetto, spiega Wales, è che “gli esseri umani hanno opinioni editoriali, più utili per stabilire la rilevanza di un sito nell’ambito di una data ricerca”. “Uno dei compiti basilari di un motore di ricerca è prendere una decisione tra: questa pagina è buona e questa pagina è spazzatura – dice il presidente emerito della Fondazione Wikipedia –. E si sa che i computer non sono particolarmente adatti per questo tipo di scelta”. Secondo Wales, “educare” gli internauti al commento della pagina trovata non dovrebbe essere troppo difficile perché porterebbe via solo qualche secondo, compensato dal tempo risparmiato sulla ricerca, visto che non ci si dovrebbe più perdere in pagine con contenuti poco affini a quelli di cui si ha bisogno. Contrariamente a quanto avviene con Wikipedia, Wikia avrà una finalità di mercato, avendo scelto di raccogliere pubblicità. E, per il momento, è già arrivato un supporto importante come quello dell’Omidyar Network, il gruppo di Pierre Omidyar, fondatore di eBay. Anche questa mossa non dovrebbe però spiazzare o “deludere” i seguaci di Wikipedia e del software libero e partecipativo perché, spiega Wales, gli internauti accetteranno volentieri la sfida di provare a ridurre il potere dei giganti Google e Yahoo!.