ARRIVA IL CHEWINGUM CHE NON SI “APPICCICA”

14 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Londra, 14 set – Attaccare con un gesto veloce la gomma masticata sotto il banco o sulle sedie: una pratica che non è mai andata fuori moda, ma che ora potrebbe davvero diventare “out”. Secondo quanto riporta l’Independent, Terence Cosgrove, docente dell’Università di Bristol, è riuscito nell’intento: ha inventato un nuovo tipo di gomma, che si non si “appiccica” facilmente e che è semplice da rimuovere. Constatando che il problema rappresenta un vero e proprio danno ambientale che grava anche sui costi degli enti locali, il professor Cosgrove ha deciso di porvi rimedio creando un nuovo tipo di chewingum con minor viscosità della gomma da masticare convenzionale. “Stiamo lavorando su un materiale che possiamo mettere nelle basi della gomma da masticare per dare la possibilità di una facile rimozione”, ha detto il professore. La nostra vecchia “gomma da masticare” contiene la stessa tipologia di polimero gommato che si trova nei pneumatici dell’automobile. La loro viscosità è dovuta a una proprietà “idrofoba” che respinge l’acqua e ne impedisce il degrado o la facile rimozione. “La nostra gomma ha un rivestimento idrofilo, ovvero una pellicola di acqua intorno alla gomma che permette una facile rimozione. In alcuni casi – continua il professore – non attacca affatto”. E per quanto riguarda il gusto? Non dovrebbe cambiare più di tanto, almeno a detta di chi l’ha assaggiata. La nuova “gomma che non si attacca” potrebbe essere lanciata sul mercato già all’inizio del 2008.