ARGENTINA: VIA LIBERA ALLA TELEFONIA PRIVATA

11 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Con un decreto del Presidente Fernando de la Rua l’Argentina apre il settore telefonico alla privatizzazione.

Poco prima di partire per una visita negli Stati Uniti ha infatti firmato un decreto che deregolamenta le telecomunicazioni del paese fino ad oggi assegnate alle compagnie Telefonica e Telecom.

La nuova legge entrerà in vigore il prossimo 8 novembre e secondo lo stesso Presidente sono attesi investimenti per 3.000-5.000 milioni di dollari (circa 6.000-10.000 miliardi di lire).

Secondo de la Rua già 20 società internazionali hanno espresso la volontà di operare in Argentina.