Aptina Imaging valorizza il suo portafoglio tecnologico con l’ottimizzazione dei nuovi CMOS

23 Settembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Aptina Imaging ha annunciato in data odierna che i recenti avanzamenti del suo portafoglio tecnologico di sensori di immagini CMOS verranno integrati in una gamma di nuovi prodotti destinati ai mercati della telefonia mobile, dei dispositivi ad alte prestazioni, della sorveglianza e dell’automotive. Aptina è stata creata come divisione separata di Micron Technology (NYSE : MU) a marzo di quest’anno per poter usufruire di una maggiore flessibilità e per potersi dedicare esclusivamente al mercato dei sensori di immagini CMOS. Questa separazione ha inoltre conferito ad Aptina l’opportunità di rilevare nuove sfide tecnologiche, quali quelle che hanno dato vita ai prodotti che di recente si sono aggiunti al portafoglio tecnologico della società. Traguardi fondamentali nell’acquisizione di immagini tramite CMOS Prima della creazione di Aptina, Micron Imaging ha raggiunto traguardi di estrema rilevanza nella tecnologia dei sensori di immagini CMOS, sviluppando la prima architettura di pixel da 2,2 micron e aprendo la strada dell’architettura del pixel da 1,75 e da 1,4 micron. In qualità di leader del mercato dei dispositivi mobili, Micron ha fornito i propri prodotti per uno su tre dei cellulari con fotocamera presenti sul mercato. La tecnologia ad alte prestazioni della società, analogamente, ha fatto di Micron uno dei primi leader del settore nella cattura di immagini ad alta velocità, regalando funzionalità in alta definizione a fotocamere e videocamere digitali come quelle mostrate nei progetti di alta definizione per NHK (Japan Broadcasting Corporation). Concentrazione sul mercato La concentrazione di Aptina sulle competenze nell’acquisizione di immagini rappresenta una base preziosa sulla tecnologia di cui la società si occupa per rispondere alle richieste attuali e future del mercato. “In qualità di tecnici, ricerchiamo essenzialmente nuove strade per far progredire la tecnologia dell’acquisizione di immagini. Un esempio è rappresentato da quanto fatto sinora nell’orientamento della luce all’interno dei pixel. Questo lavoro ci consente di realizzare sensori di immagini con una risoluzione più elevata in dimensioni minori, dando all’utente la possibilità di acquisire immagini di qualità elevata con qualunque dispositivo e ovunque si trovi. La stretta collaborazione con i nostri clienti ci aiuta a comprendere i mercati esistenti e a individuare le tecnologie più adatte ai nuovi mercati che richiedono soluzioni innovative”, afferma Bob Gove, Presidente e Direttore tecnico di Aptina. La società fornisce ai suoi clienti un’ampia gamma di soluzioni nei settori dei dispositivi mobili, delle foto e delle videocamere, nonché soluzioni industriali per l’automotive e nell’ambito della sicurezza e sorveglianza. Tali soluzioni si basano sulla tecnologia per la quale Aptina ha acquisito la sua notorietà e che comprende la miniaturizzazione dei pixel, l’ottimizzazione delle prestazioni degli stessi e l’innovazione tecnologica. Miniaturizzazione dei pixel La miniaturizzazione dei pixel costituisce uno dei componenti principali della tecnologia capace di rispondere alla domanda di una risoluzione superiore nei dispositivi per i consumatori, dai cellulari di fascia alta alle fotocamere “punta e scatta”, ai registratori video personali. I dispositivi di dimensioni ridotte richiedono uno “small form factor”, reso possibile dalla tecnologia del pixel da 1,4 micron che Aptina ha annunciato a marzo di quest’anno. Tale tecnologia di Aptina si avvale di un processo di proprietà che ottimizza la quantità di luce convogliata nell’area di maggiore sensibilità del pixel, con una concentrazione su color filter array, guida di luce e fotodiodo. Grazie a questa tecnologia, Aptina è in grado di produrre una qualità di immagini ad alta risoluzione con pixel da 1,4 micron con prestazioni migliori di quelle del pixel da 1,75 micron, che rappresenta il traguardo più avanzato attualmente raggiunto. Il risultato è ottenuto grazie al processo del rame a 90 nanometri di Aptina, che non solo migliora la prestazione del pixel, ma riduce anche la dimensione fisica del sensore, rispondendo ai requisiti di small form factor per i dispositivi destinati ai consumatori. Miglioramenti misurabili delle prestazioni del pixel La tecnologia del pixel da 1,4 micron di Aptina si presta per altre soluzioni di acquisizione di immagini e presenta elementi che ottimizzano o migliorano i risultati di pixel di dimensioni maggiori, compreso il pixel da 1,75 di Aptina. Applicando la tecnologia ottimizzata del pixel da 1,4 micron al suo pixel da 1,75 micron, Aptina ha migliorato in misura considerevole le prestazioni di quest’ultimo. Le simulazioni ottiche tridimensionali rivelano un aumento nella raccolta della luce e un crosstalk minore, con il risultato di un livello di sensibilità raddoppiato. Dall’ottimizzazione della raccolta della luce di questa tecnologia scaturiscono immagini di qualità superiore per il consumatore. “I risultati che abbiamo ottenuto con la nostra nuova tecnologia del pixel da 1,4 micron ci hanno spinto a integrare queste innovazioni nei prodotti con pixel da 1,75 micron che verranno realizzati d’ora in poi”, afferma Terry Gilton, Vicepresidente Tecnologia di Aptina. “Questa decisione è estremamente indicativa dei progressi che abbiamo compiuto nell’ottimizzazione del percorso ottico del pixel”. E aggiunge: “L’innovazione rappresenta la chiave del futuro dell’acquisizione delle immagini. Stiamo studiando l’illuminazione posteriore in almeno tre forme e numerose variazioni dell’illuminazione anteriore al fine di creare prodotti che soddisfino le esigenze dei nostri clienti di oggi e di domani”. Uno sguardo al futuro “Gli sforzi di Aptina sono costantemente rivolti al raggiungimento della migliore qualità dell’immagine e al mantenimento del primato nei mercati principali, nonché all’eccellenza della produzione”, afferma Sandor Barna, Vicepresidente Marketing di Aptina. “Nel fare leva sulla propria autonomia commerciale sul mercato, Aptina intende distinguersi dal mercato stesso attraverso la crescita e l’esplorazione con il suo portafoglio tecnologico, di cui fanno parte i prodotti con pixel da 1,4 micron e 1,75 micron ottimizzati che entreranno in produzione nella seconda metà del quarto trimestre”, aggiunge. © 2008 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni soggette a modifiche senza preavviso. Aptina Imaging Aptina, una divisione di Micron Technology, è un fornitore di spicco di sensori di immagini CMOS a 2, 3 e 5 megapixel per i fabbricanti dei cellulari più noti, più diffusi e della migliore qualità. I sensori CMOS di Aptina conferiscono caratteristiche di alta qualità di immagine e video a cellulari, fotocamere digitali, registratori video personali, telecamere di sicurezza e sorveglianza, telecamere per PC, applicazioni automotive e altro. Aptina continua a guidare l’innovazione sul mercato grazie all’ampliamento del suo portafoglio di tecnologie CMOS e di soluzioni per sensori di immagini. Per ulteriori informazioni su Aptina Imaging, visitare il sito www.aptina.com. Micron Micron Technology, Inc. è un fornitore leader mondiale di soluzioni avanzate a semiconduttore. Nelle sue sedi operative di tutto il mondo, l’azienda produce e commercializza memorie DRAM, NAND Flash, sensori di immagini CMOS, altri componenti a semiconduttore e moduli di memoria destinati a prodotti informatici, di elettronica di consumo, per reti e dispositivi mobili all’avanguardia. Micron è quotata alla Borsa Valori di New York (NYSE) con il simbolo MU. Per ulteriori informazioni su Micron Technology, Inc., si invita a visitare il sito www.micron.com. Aptina, il logo Aptina, Micron e il logo di Micron a forma di orbita sono marchi commerciali di Micron Technology, Inc. Tutti gli altri marchi commerciali sono di proprietà dei rispettivi titolari. Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni rilasciate a titolo di previsione. Gli eventi o i risultati effettivi potrebbero differire sostanzialmente da quelli indicati in tali dichiarazioni. Si prega di consultare la documentazione che la Società deposita di volta in volta su base consolidata presso la Securities and Exchange Commission, in modo specifico i più recenti Moduli 10-K e 10-Q. Tali documenti contengono e individuano importanti fattori che potrebbero determinare una sostanziale diversità dei risultati effettivi della Società su base consolidata rispetto a quelli contenuti nelle dichiarazioni rilasciate a titolo di previsione (vedere “Certain Factors”, Alcuni fattori). Per quanto ritenga che le ipotesi prospettate nelle dichiarazioni rilasciate a titolo di previsione siano ragionevoli, la Società non può garantire risultati, livelli di attività, rendimenti o raggiungimenti futuri. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Aptina ImagingMark Wilson, +1-408-660-2298markwilson@aptina.com