ANTITRUST: WORLDCOM VENDE PER IL SI’ DELLA UE

12 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

WorldCom (WCOM), una delle societa’ americane leader nel settore della telefonia a lunga distanza, ha deciso di mettere in vendita il network Internet di Sprint (FON) pur di riuscire ad avere il via libera della Commissione Europea alla fusione da $130 miliardi.

La vendita, del valore di circa $50 miliardi, non soddisfa per nulla le societa’ rivali che chiedono alle autorita’ europee di agire con la massima durezza in modo da non favorire alcun monopolio di WorldCom nel settore dei servizi Internet.

Il titolo WorlCom ha chiuso venerdi’ a $42,13 in rialzo dello 0,6%.