Amazon: Bezos fa un passo indietro, Andy Jassy sarà il nuovo a.d.

3 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

Clamoroso passo indietro di Jeff Bezos alla guida di Amazon. Il fondatore e ceo del colosso americano dell’ecommerce ha comunicato che, a partire dal terzo trimestre, la la guida operativa del gruppo passerà a Andy Jassy, attuale ceo di Amazon Web Services, la società di Amazon dedicata alla fornitura di sistemi di cloud computing. Bezos continuerà a occupare la potrona di presidente del gruppo.

L’annuncio è arrivato in concomitanza con la diffusione dell’ultima trimestrale del 2020.

“In questo momento Amazon è nella sua fase più inventiva di sempre, e questo lo rende ottimo per questa transizione”, dice una dichiarazione di Bezos diffusa insieme alla notizia.

Jeff Bezos ha poi mandato una lettera ai dipendenti per spiegare la sua scelta. Bezos ha scritto che non facendo più il CEO di Amazon avrà più tempo da dedicare ad altre sue società, come il quotidiano Washington Post e la sua azienda spaziale Blue Origin.

Bezos, grazie ad Amazon è tra i più ricchi al mondo

Bezos, 57 anni, grazie a Amazon, è diventato uno degli uomini più ricchi del mondo e tra i personaggi più noti delle rivoluzioni digitali di questi decenni.

“Se viene fatta bene, un’invenzione, per quanto sorprendente, qualche anno dopo diventa normale. La gente comincia a sbadigliare. Ma quello sbadiglio è il più grande complimento che un inventore possa ricevere”, commenta Bezos, aggiungendo che “quando guardate i nostri risultati finanziari, quello che state vedendo in realtà sono i risultati cumulativi a lungo termine di quell’innovazione. In questo momento vedo Amazon al massimo della sua capacità di inventiva, e ciò lo rende un momento ottimale per questa transizione”.

Trimestrale record: ricavi sopra 100 miliardi di dollari

Ma veniamo ai conti. Amazon ha registrato dati sopra le attese durante l’ultimo trimestre del 2020: più che raddoppiati i profitti a 7,2 miliardi di dollari e ricavi saliti del 44% a 125,6 miliardi di dollari.

L’intero esercizio 2020 di Amazon si è chiuso con un fatturato in crescita del 38% a 386,1 miliardi di dollari e un utile netto raddoppiato a 21,3 miliardi di dollari.