ACQUISTI SENZA SCONTRINO, CHIUSI I PRIMI NEGOZI

26 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Trieste, 26 mar – Per sette esercizi commerciali della provincia di Trieste e tre di quella di Udine è scattata la chiusura temporanea per non aver emesso, per tre volte, scontrini e ricevute fiscali. Il provvedimento di chiusura, che sarà operativo nei prossimi giorni, è stato firmato dal direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate in seguito ai controlli effettuati dai militari della Guardia di Finanza e dai funzionari dell’Agenzia delle Entrate. La chiusura degli esercizi commerciali può scattare sulla base della nuova disciplina sulle violazioni dell’obbligo di emettere ricevuta o scontrino fiscale, contenuta nel decreto collegato alla Finanziaria 2007. L’esercente può incorrere nella sospensione della licenza sulla base di tre contestazioni per mancata emissione di scontrini o ricevute fiscali nell’arco di un quinquennio.