Usa, Moody’s: Fed lasci inflazione temporaneamente oltre obiettivo

12 giugno 2018, di Alberto Battaglia

Secondo Moody’s l’aumento dell’inflazione americana risponde a logiche dei prezzi delle materie prime e al restringimento del mercato del lavoro: ci sono probabilità che la Fed rialzi i tassi al termine del suo incontro di mercoledì, anticipando che quest’anno i rialzi potrebbero essere quattro e non tre.

L’indice di inflazione Usa si è attestato a maggio al 2,8%, in rialzo rispetto al 2,5% del mese prima, ai massimi dal 2012. L’inflazione core (che esclude le componenti più volatili come cibo ed energia) è salita al 2,2% annuo dal 2,1% precedente.

Così Moody’s: “Le probabilità favoriscono un totale di quattro aumenti dei tassi, piuttosto che tre, quest’anno. Sebbene i responsabili politici sembrino ‘falchi’, non vi è alcun bisogno immediato di farsi prendere dal panico; la banca centrale dovrebbe lasciare che l’inflazione superi temporaneamente l’obiettivo”.

Hai dimenticato la password?