WALL STREET: NASDAQ APRE IN RIALZO DELL’1,80%

1 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La settimana si apre all’insegna del tecnologico: risultati positivi nel settore, Microsoft che rischia di essere spezzata in due a vantaggio dei concorrenti e la conferenza sull’high-tech di Merrill Lynch, sono i principali temi ad animare la seduta.

Il Nasdaq parte in rally con un guadagno di oltre 60 punti, tallonato dal Dow Jones, in rialzo di oltre 50 punti.

(verificare quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

Microsoft e’ fra i titoli piu’ scambiati e parte in netto rialzo, comfermando la tendenza registrata nel premercato. Secondo gli analisti, la quotazione era ormai cosi’ bassa da aver praticamente assorbito in anticipo qualsiasi conseguenza negativa che possa derivare dal processo.

Muovono in rialzo anche le softwarehouse concorrenti di Microsoft: gli investitori scommettono sulla possibilita’ che estendano la propria quota di mercato a spese del produttore di Windows.

In assenza di dati economici, spicca l’acquisizione di Medical Shared messa a segno dal gruppo tedesco Siemens e quella di RealStar da parte del colosso olandese dei servizi finanziari ING.

Il settore farmaceutico e’ in ribasso, schiacciato da Merks, sempre alle prese con il Vioxx; il nuovo antidolorifico dovra’ essere sottoposto a nuovi controlli e sperimentazioni prima di essere commercializzato. Uno studio diffuso dalla stessa societa’ produttrice indica che lo 0,5% di un campione di 4.000 pazienti e’ stato colpito da un attacco cardiaco.