WALL STREET: LEGGERO RIBASSO, GIORNATA FIACCA

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street chiude in calo, col Nasdaq trascinato dai forti ribassi di i2 Technologies (ITWO – Nasdaq) e Inktomi Corporation (INKT – Nasdaq).

Il Dow Jones e’ stato frenato da General Electric (GE – Nyse).

Il Nasdaq ha chiuso a 2.017,83 (-0,55%), il Dow Jones a 10.401,72 (-0,14%), l’ S&P 500 a 1.204,52 (-0,11%) e il Russell 2000 a 484,71 (-0,06%).

Un’altra giornata sconfortante sul fronte degli utili.
JP Morgan, UBS Warburg e CSFB hanno ribassato le stime sugli utili sulle societa’ dell’S&P 500.
VEDI:


UTILI: JPM RIDUCE STIME 2001 SU SOCIETA’ S&P 500

UTILI: UBS RIDUCE STIME 2001 SU SOCIETA’ S&P 500

UTILI: CSFB RIDUCE STIME 2001 SU SOCIETA’ S&P 500

Secondo uno studio della societa’ di ricerca finanziaria First Call/Thomson Financial “sembra inevitabile che i profit warning relativi al trimestre in corso, faranno avvicinare gli utili delle societa’ ai minimi storici”.

In base al report, nel terzo trimestre dell’anno gli allarmi utili delle societa’ contenute nell’indice S&P 500 potrebbero eguagliare quelli del secondo trimestre se non essere addirittura peggiori di quelli registrati nei primi tre mesi del 2001.

“Ci si chiede se siamo arrivati al fondo o se ancora manca qualcosa – ha dichiarato James Grefenstette di Federated Growth Strategies Fund, aggiungendo – non credo comunque che le nubi si schiariranno nelle prossime otto settimane”.

“Molti analisti credevano che gli utili si sarebbero ripresi nel quarto trimestre, ha commentato Jim Luke di BB&T Large Company Growth Fund – ma sembra piu’ probabile ipotizzare che economia e utili non mostreranno una crescita fino al 2002″.

Sui listini in generale, hanno mostrato una tendenza al rialzo i settori semiconduttori, farmaceutico, grande distribuzione, sanitario.

In ribasso, invece, i settori biotech, software, oro, brokeraggio, Internet.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RILIEVO CHE HANNO MOVIMENTATO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 30 LUGLIO

WALL STREET: PERFORMANCE SETTORE PER SETTORE/2