WALL STREET: CONTINUANO GLI ACQUISTI

18 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il mercato continua a tenere saldo nel suo secondo giorno di rialzo allargato. Carburante principale della giornata sono stati i dati confortanti sul fronte degli indicatori economici, e utili trimestrali oltre le aspettative di Wall Street.

– Il dipartimento del Commercio Usa ha diffuso questa mattina il dato relativo alla costruzione di nuove case negli Stati uniti in marzo, rivelando una brusca flessione dell’11.2% a quota 1,604 milioni, contro la previsione di 1,73 milioni dei principali analisti. Si tratta della flessione piu’ marcata dal gennaio 1994. (vedi storia WSI).

Utili: Secondo la societa’ di previsioni economiche First Call/Thomson Financial, le societa’ incluse nello Standard & Poor’s 500 dovrebbero compessivamente riportare un tasso di crescita pari al 20,7% per il trimestre, rispetto a un +17,5% del trimestre precedente. Tra le 138 societa’ che hanno gia riportato gli utili per il primo trimestre, il tasso di crescita dei profitti ha registrato una media del 24,6%. Non solo: di queste 138 societa’, il 72% ha battuto al rialzo le stime degli analisti di Wall Street, mentre il 22% ha riportato utili in linea con le previsioni.

Sul mercato allargato, il carbutante viene dagli utili positivi di aziende come: Coca-Cola, EMC, Pfizer, Caterpillar, e Johnson & Johnson.

Utili trimestrali positivi dovrebbero inoltre aiutare il Nasdaq Composite a mantenere i guadagni di lunedi’. Tra gli utili dell’high tech: Texas Instruments, Novellus Systems, Cypress Semiconductor, e Kulicke & Soffa.

Tecnicamente, il fatto che il Nasdaq e’ in grado di mantenere il guadagno di lunedi’ del 6,6% incoraggia l’ottimismo degli investitori nell’high-tech.

Ma gli analisti avvertono che la vera cartina di tornasole sara’ alla fine della giornata, quando si avventeranno sul mercato i realizzi di profitto dopo due sessioni al rialzo.

Tra i titoli in movimento:

Le azioni Texas Instruments(TXN) hanno restituito nel pre borsa parte dell’aumento del 13% di lunedi’, dopo aver riportato per il primo trimestre utili di 55 centesimi ad azione, superiori alle aspettative, ma inferiori a quanto il mercato sperasse. Il fatturato e’ aumentato del 27% a 2,65 miliardi di dollari spinto dalle vendite dei processori digitali usati nelle apparecchiature wireless.
Il titolo e’ ora scambiato a 138 dolalri e mezzo, in ribasso di oltre il 7%.

Vitesse Semiconductor (VTSS) ha perso terreno in mattinata nonostante abbia riportato 16 centesimi ad azione, contro i 9 dell’anno scorso e il fatturato sia cresciuto del 50% a 100,2 milioni di dollari.
Credit Suisse First Boston ha ridotto il rating della societa’ e il titolo sta perdendo il 19,97% a quota 58 e 15/32.

Cypress Semiconductor (CY) ha guadagnato il 356% in piu’ rispetto all’ anno scorso e ha riportato 41 centesimi ad azione. Il fatturato di 219,9 milioni di dollari e’ salito del 20,2% rispetto all’ultimo trimestre e del 66,1% rispetto all’anno scorso.
E’ a 49 e 3/16, in leggero aumento dello 0,38%.

DoubleClick(DCLK) ha riportato risultati in linea con le previsioni di 11 centesimi di perdita. Il fatturato e’ pero’ salito del 179% a 110,1 milioni di dollari e Credit Suisse First Boston ha aumentato il rating della societa’ fissando il target di prezzo a 90 dollari.
Nonostante questo il titolo sta perdendo il 13,47% a 51 e ¾.

EMC(EMC) ha perso terreno nel pre borsa, ma ha riportato un aumento del 50% degli utili, a 30 centesimi ad azione, e un fatturato in crescita del 23% grazie alle vendite di software.
Il titolo ora perde il 2% a quota 122 dollari.

Coca-Cola(KO) ha riportato per il primo periodo 32 centesimi ad azione, contro i 21 centesimi previsti dagli analisti. E’ ora scambiata a 47 e 7/8 , in calo dell’1,28%.

Anche Johnson&Johnson(JNJ) ha superato le aspettative degli analisti riportando 93 centesimi, 2 centesimi in piu’ del previsto. Il fatturato, di 7,3 milioni di dollari e’ salito del 9%.
Viene ora scambiato a 81 dollari, in rialzo del 4,5%.

Pfizer(PFE) ha annunciato utili di 28 centesimi ad azione, in crescita del 33% grazie alle vendite dei farmaci anti-colesterolo Lipitor e quelli per l’artrite Celebrex.
Il titolo sta crescendo del 2,63% a 39 dollari.

PaineWebber(PWJ) ha riportato profitti di 1,16 dollari ad azione, in aumento del 10% rispetto all’anno scorso e superiori di 7 centesimi rispetto alle previsioni.
E’ in aumento del 2,25% a 39 e 11/16.

Micron Technology(MU) ha ricevuto un upgrading da Morgan Stanley che ha anche aumentato il target di prezzo da 140 a 170 dollari.
Viene ora scambiato a 123 e 1/8, in aumento dell’8%.