UE, AVANZA NEGOZIATO CON ANKARA

4 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 4 giu – Per la fine di giugno saranno aperti tre nuovi capitoli del negoziato tra Turchia e la UE. Lo ha assicurato la “troika” europea che però ha anche auspicato che il nuovo governo di Ankara ed il nuovo parlamento che usciranno dalle elezioni del 22 luglio accelerino le riforme sui diritti e le libertà fondamentali. Lo hanno affermato, in una conferenza stampa al termine dei loro colloqui ad Ankara, il commissario dell’Unione europea per l’allargamento, Olli Rehn, il ministro degli esteri tedesco Franck-Walter Steinmeier in rappresentanza della presidenza tedesca attuale dell’Ue ed il sottosegretario agli esteri del Portogallo, Joao Cravinho (per la prossima presidenza di turno portoghese). I tre nuovi capitoli negoziali, che saranno aperti probabilmente il 26 giugno prossimo, sono quello dell’Economia, quello della politica monetaria e quello delle statistiche e del controllo finanziario.