SCANDALI: DOPO WALL STREET ASSICURAZIONE NEI GUAI

15 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le forze dell’ordine, dopo Wall Street, hanno puntato su una delle piu’ grandi compagnie di assicurazioni americane, New York Life Insurance. Gli inevstigatori sono convinti che alcuni top manager della compagnia si siano arricchiti gonfiando i premi degli assicurati.

Un portavoce della societa’ ha dichiarato che le accuse sono infondate e che New York Life Insurance dimostrera’ in tribunale la correttezza del proprio operato.

La compagnia di assicurazioni preparava i piani pensionistici per alcune delle maggiori societa’ americane, tra cui First Union Corp. e SBC Communications, per decine di milioni di dollari, incrementando le cifre fino al 50% ogni $100 di premio.

Un’altra inchiesta e’ in corso a New York su un centinaio di operatori finanziari di Wall Street, sfociata in un’accusa di frode e associazione a delinquere di stampo mafioso.

(Vedi articolo WSI “La mafia a Wall Street: 120 sotto inchiesta” del 14 giugno, 11:01)