PROMOTOR VERSO QUOTAZIONE ENTRO 2001

16 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Motorshow scalda i motori per debuttare in Borsa entro il 2001. La quotazione è uno degli
obiettivi che Alfredo Cazzola, presidente di Promotor International, si è posto per la società che organizza l’esposizione bolognese per gli appassionati di auto e moto.

In questa prospettiva, si legge in una nota della società fieristica bolognese, si inserisce l’accordo siglato con Mauro Gambaro, direttore generale di Interbanca.

La merchant bank del gruppo Antonveneta ha acquisito il 10% di Promotor ed entro un
anno, grazie ad un aumento di capitale, la sua partecipazione salirà al 20%.

Promotor, si legge nel comunicato, punta a
crescere sia in Italia che all’estero con l’acquisizione di fiere e società di servizi oltre alla realizzazione di nuovi centri fieristici.

Promotor è specializzata nel settore
dell’automotive: è sua l’organizzazione del Motorshow di Bologna e del Salone internazionale dell’auto di Torino attraverso la sua controllata Lingotto Fiere oltre ai saloni Automotor e Autobusiness specifici per la componentistica e
l’usato.