Buffett: i consigli per uscire indenni dai mercati In tempesta

26 Maggio 2022, di Luca Losito

Il 2022 è partito male per i mercato finanziari. Tanto che alla fine della scorsa settimana, l’indice S&P 500 è precipitato nel territorio del mercato ribassista dopo settimane di costante calo. Tutto ciò sarebbe sufficiente per far innervosire anche l’investitore più esperto e equilibrato.
Ma non Warren Buffett, noto investitore Usa, che anche in periodi di turbolenza mantiene sangue freddo grazie alla sua strategie di investimento. Come?

Secondo il numero uno della Berkshire Hathaway,  la soluzione migliore per affrontare queste turbolenze è non guardare troppo da vicino il mercato. Buffett insiste sul fatto che gli investitori che detengono in portafoglio titoli di qualità e li possiedono da molti anni, non avranno problemi nel lungo periodo.
Quindi, anche se le cose possono sembrare cupe in questo momento, è importante ricordare che nella vita un investitore di 30, 40 o 50 anni, il mercato ribassista di oggi potrebbe finire per essere un non-evento.

La cosa migliore da fare durante un mercato ribassista – insiste Buffett – è evitare di vendere le azioni quando il loro valore è in calo.  Lasciando intatto il portafoglio, c’è una forte possibilità che si riprenda in tempo. Ma più si tenta di controllare il portafoglio, più è probabile che si prenda una decisione avventata che rischia di causare perdite inutili. In quest’ultimo caso, conviene piuttosto uscire dal mercato.

Buffett: cogliere le opportunità

Detto questo, nel caso in cui si disponga contanti di cui non si ha bisogno le emergenze a breve termine, potrebbe essere utile sfruttare le attuali condizioni di mercato per acquistare azioni a un prezzo relativamente basso.  Come? Secondo Buffett le strategie sono due.
La prima, se già si possiede già un certo numero di società di valore, in cui si crede in una prospettiva a lungo termine, quelle sono le azioni da continuare ad acquistare durante un mercato ribassista.

Un’altra opzione, è quella di aumentare l’esposizione su fondi indicizzati di mercato. In questo modo, si otterrà una diversificazione istantanea senza dover pensare troppo alle decisioni di investimento.  Buffett insiste da tempo sul fatto che i fondi indicizzati di mercato sono un’ottima scelta per l’investitore, che è disposto a restare passivo e lasciare che un portafoglio guadagni valore nel tempo.