PIAZZA AFFARI: SOSPESE PER RIALZO LE BENI STABILI

27 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Uno sprint bruciante, troppo, e per Beni Stabili è scattata la sospensione per eccesso di rialzo dopo aver segnato un ultimo prezzo valido di 0,568 euro (+9,82%; un euro vale 1936,27 lire).

La grande corsa al titolo si può spiegare con le voci che si stanno accavallando da giorni, riportate anche dalla stampa di oggi, secondo le quali ci sarebbe un possibile interesse di Deutsche Bank Ag London. C’è anche il fattore-conti che gioca a favore soprattutto dopo i risultati di bilancio ’99, con l’utile a 50,887 miliardi e un dividendo di 48,4 lire per ogni azione ordinaria.

Altra sospensione, ma questa volta per scostamento sui prezzi: sta interessando il titolo Brembo, con un ultimo prezoz valido a 13,7 euro (+3,90%).

Per il resto, continua la vendita dei telefonici e dei titoli legati a Internet. In calo Tiscali, ma non solo. Cede tutta la scuderia Colaninno, con Telecom in testa che lascia sul terreno l’1,08%.

Tra i bancari, comparto che oggi si presenta piuttosto misto, Banca di Roma prende lo 0,43%; Mediobanca lo 0,46%. Meglio ancora Mediolanum, in rialzo dell’1,07%.