PIAZZA AFFARI PROVA RIALZARE LA TESTA

5 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle ore 16 il Mibtel è in rialzo: si è portato a -0,57% (31.791 punti) dopo aver toccato in coincidenza dell’apertura americana anche l’1% di perdita. A ruota il Mib 30 che si porta a -0,83% a 46.798 punti.

Tra le Blue Chip continua la salita delle Bipop Carire a +3,46% e delle Alitalia in rialzo del 2,14%.

Trenta minuti fa il Gruppo Fiat ha comunicato di voler lanciare un’opa totalitaria su Toro e Magneti Marelli, (oggi assenti dalle contrattazioni di Piazza Affari) e le azioni di casa Agnelli mettono a segno un importante guadagno. Le Fiat prendono il 2,25%, le Risparmio il 2,07% e le Privilegiate l’1,81%. In calo invece, per prese di beneficio, le Ifil (-1,41%) dopo i forti rialzi dei giorni scorsi.

Non splende il sole invece per la scuderia di Roberto Colaninno che vede calare le Olivetti del 3,79%, le Tim del 2,29%, le Tecnost dell’1,19% e le Telecom dello 0,26%.

Anche oggi in ribasso le quotazioni della Finmeccanica (-1,81%).