PIAZZA AFFARI NEGATIVA, MA NON I BANCARI

16 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari negativa. Mibtel, Mib30 e Midex perdono fra lo 0,16% e lo 0,22%. Un mercato sbiadito, apatico e in clima da week-end sta smaltendo le scadenze tecniche di oggi su premi, opzioni e Fib, e non trova segnali tali da suggerire una direzione precisa.

Si distinguono comunque Banca Intesa e Comit. La prima sale di quasi 1%, la seconda cresce del 2,2% ai massimi dell’anno.

Bene Olivetti e Enel che non smentiscono l’impostazione data fin dal mattino. Enel in particolare guadagna l’1,25% a 4,54 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Uno sguardo al Midex, l’indice che raggruppa le società a media capitalizzazione, per vedere l’ottimo passo di Espresso, oltre il 2%, e una grande Acea, a un soffio dal 3%.

Dopo la vittoria in cordata nella gara per Adr (il titolo di Aeroporti di Roma cede l’1%), sono ancora sostenuti Falck e Gemina, mentre Impregilo perde l’1%.