PIAZZA AFFARI: DI NUOVO SUI MASSIMI, MIB 30 +2,50%

2 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari tonica come poche volte in questi ultimi tempi. Gli investitori hanno tenuto in poco conto l’arretramento iniziale della Borsa americana e hanno spinto sugli ordini di acquisto.

Il Mibtel segna a un’ora dalla conclusione degli scambi, un rialzo del 2,31% a 31.802 punti, mentre il Mib 30 è salito a +2,50% a 46.894 punti.

A tirare sono ancora i Tmt (tecnologci, media e telefonici).

La scuderia di Roberto Colaninno mette a segno importanti guadagni: Olivetti a +7,46%, Tim a +6,14%, Tecnost a +5,83% e Telecom a +5,15%.

Bene anche l’editoria, con Class Editori (+5,06%) e L’Espresso (+4,95%) ancora sugli scudi.

Denaro sui tecnologici puri come Opengate (+4,75%) e Tiscali (+7,45%).

Bene anche le Banca Fideuram a +6,69% di guadagno.

In perdita o comunque opachi i titoli della Old Economy. I bancari, tranne quelli legati alle nuove tecnologie, sono in arretramento contenuto.