PADOA-SCHIOPPA SE L’ASPETTAVA

23 Febbraio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 23 feb – “Occorre concepire il potere come un capitale che si impiega al meglio e che si restituisce quando richiesto”: è il pensiero di Tommaso Padoa-Schioppa, in un colloquio con la Stampa. Al ministro a pare che la politica economica sia il campo in cui l’attività del governo ha raccolto giudizi migliori; sul Wall Street Journal, il grande quotidiano conservatore americano, gli ha fatto piacere ieri mattina leggere che “la legge finanziaria del 2007 è riuscita a migliorare i conti pubblici italiani dopo diversi anni di deficit incontrollati sotto il governo di Silvio Berlusconi”. “Un po’ me l’aspettavo che finisse così”, aggiunge il ministro che già due settimane fa aveva detto: “Alla prova del voto potremmo non reggere”. Per quanto riguarda il futuro, Padoa-Schioppa sostiene che “bisogna andare avanti su pensioni, Alitalia e federalismo fiscale”.