Vaccini, Fda: un impianto di J&J ha problemi di igiene

21 Aprile 2021, di Alberto Battaglia

Un impianto che produce il vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson dovrà risolvere una serie di problemi: lo ha detto la Food and Drug Administration americana in un rapporto di 12 pagine.

Vernice scrostata, scarsa igiene e sostanze marroni e nere sulle superfici sono state individuate nello stabilimento della Emergent Biosolution, che ha chiesto l’autorizzazione per produrre il vaccino J&J. Produzione che era già partita e che è stata interrotta in seguito a un’ispezione dell’Fda.

Fra gli altri rilievi mossi dall’autorità responsabile per i medicinali anche la mancata formazione del personale sulle procedure necessarie a evitare la contaminazione incrociata dei vaccini COVID-19 Johnson & Johnson e AstraZeneca, prodotto nello stesso impianto.