Trump: alla Fed “dovremmo avere Draghi al posto di Powell”

26 Giugno 2019, di Alberto Battaglia

Jerome Powell alla Fed “non sta facendo un buon lavoro”, ha dichiarato Donald Trump, prima di lanciarsi in un’inaspettata lode al presidente della Bce: “dovremmo avere Draghi al posto” di Powell. L’inquilino della Casa Bianca lo ha dichiarato nel corso di un’intervista rilasciata a Fox Business nella quale ha ribadito di avere “il diritto di licenziare” il presidente della Fed [si tratta di una prerogativa presidenziale mai utilizzata prima].

Lo scorso 18 giugno Trump aveva suscitato una certa sorpresa definendo la politica della Bce di Draghi e la possibilità di nuovi stimoli come una manipolazione valutaria paragonabile a quella cinese. La ritrovata simpatia per Draghi sarebbe giustificata dall’idea che l’italiano sarebbe più incline a un orientamento espansivo della politica monetaria.