09:19 giovedì 20 Giugno 2024

Piazza Affari parte in rialzo, oggi spazio alle banche centrali. Occhio a bollettino Bce

Partenza positiva, senza particolari scossoni, a Piazza Affari in una seduta che vede le banche centrali tornare in primo piano. L’indice Ftse Mib viaggia a 33.349,84 punti, mostrando in questo momento un rialzo dello 0,39%.

Oggi sono infatti attesi gli annunci di alcuni istituti centrali, tra cui la banca svizzera, norvegese e la Bank of England. Ma si attende anche il bollettino economico della Banca centrale europea (Bce). Si guarda poi al ritorno alle contrattazioni di Wall Street che ieri era rimasta chiusa per festività.

Tra i singoli titoli in evidenza nelle prime battute Azimut ma anche alcune big del comparto bancario, come Mps e UniCredit. Nelle retrovie, con ribassi contenuti, Recordati e Pirelli che cedono circa lo 0,3%. Da monitorare anche il titolo Leonardo che ha annunciato di avere siglato un accordo per la vendita della propria partecipazione in Industria Italiana Autobus a Seri Industrial.

Allargando lo sguardo all’andamento delle commodity, movimenti incerti per il petrolio con il WTI che viaggia poco sopra gli 80 dollari al barile e il Brent che indietreggia dello 0,2% circa. In accelerazione l’oro che sale dello 0,6% a 2.356 dollari l’oncia.

Breaking news

17:40
Piazza Affari in rialzo dopo la Bce, balzo di Iveco

Piazza Affari chiude in rialzo nel giorno della Bce. Euro/dollaro in calo e spread Btp-Bund stabile. In serata focus sui conti di Netflix

16:38
Wall Street, apertura mista dopo il record del Dow Jones: S&P 500 guadagna lo 0,21%

Apertura contrastata a Wall Street con il Dow Jones ai massimi storici e il Nasdaq in ripresa dopo la peggiore seduta dalla fine del 2022. Il rimbalzo dei titoli tech è stato favorito dai buoni risultati trimestrali di Taiwan Semiconductor (Tsmc).

15:38
BCE, Lagarde ribadisce l’obiettivo del 2% di inflazione a medio termine

Christine Lagarde, presidente della BCE, ha riaffermato l’impegno della Banca Centrale Europea a mantenere l’inflazione al 2% a medio termine, sottolineando l’approccio guidato dai dati per le decisioni sui tassi di interesse.

15:19
Ford investe 3 miliardi di dollari per ampliare la produzione del Truck Super Duty

Ford Motor Company ha annunciato un investimento di 3 miliardi di dollari per aumentare la produzione del suo truck Super Duty, utilizzando anche un impianto in Canada originariamente destinato alla produzione di veicoli elettrici. Parte dei fondi sarà destinata all’Assembly Complex di Oakville, Ontario.

Leggi tutti