Inps: in calo il rosso, giù a 6,38 miliardi nel 2020

2 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Migliorano i conti dell’Inps. Il bilancio di previsione 2020  chiude con un risultato di esercizio negativo pari a 6,38 miliardi di euro ma in miglioramento del 35% rispetto alle previsioni del 2019.

L’Istituto precisa che il risultato è influenzato positivamente dalla previsione del gettito contributivo in crescita per 3,4 miliardi di euro relativo alla gestione del lavoro dipendente privato e dalla gestione separata. In termini negativi il bilancio registra un incremento dei crediti per 7,38 miliardi di euro.

L’Inps ha previsto entrate dai contributi per oltre 236 miliardi di euro, per far fronte a 233 miliardi di euro di prestazioni. Il bilancio, si legge nelle nota, conferma il rilevante contributo dei pensionati alla fiscalità generale, con trattenute Irpef versate dall’Inps allo Stato per 58 miliardi di euro.