Il direttore di Rai2 Freccero annuncia: rivoglio Luttazzi in Rai

3 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

“Io voglio riportare Luttazzi. Che televisione pubblica sarebbe? Ho vissuto in Francia, la televisione pubblica francese era di una libertà assoluta. Oggi è finita l’epoca di Berlusconi, è finita quella di Renzi, ci mancherebbe che la Tv pubblica inibisse la satira”, con queste parole il nuovo direttore di Rai2, Carlo Freccero, ha comunicato ai giornalisti uno dei colpi di scena per la prossima stagione televisiva. “Luttazzi non può andare in onda che in autunno e mi sembra essenziale il suo ritorno. Chiaro che ci sia un problema di difesa, di un problema relativo al cda, perché la sua è una satira veramente feroce, però è chiaro che io debba occuparmi di questo problema, non posso aver lasciato Luttazzi nelle nebbie della censura e del politicamente corretto. Anche se venisse in qualche modo Bertone in persona a dire che non potrei farlo, lo farei lo stesso”. Il riferimento al cardinal Bertone segue la polemica secondo la quale Freccero non avrebbe ottenuto la direzione di Rai1 per via dell’intromissione dell’eminente religioso: “Mi aspettavo di andare a Rai1 ma la politica e una parte del Vaticano, per esempio il Cardinal Bertone, me lo hanno sempre proibito”.