Grecia e banche: nuovi aiuti Ue per ricapitalizzare Banca nazionale ellenica

8 Dicembre 2015, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – L’ESM erogherà a favore della Grecia 2,71 miliardi di euro, per la ricapitalizzazione della Banca nazionale ellenica. Così ha commentato la notizia Klaus Regling, numero uno del fondo.

“Attraverso questa operazione le quattro banche sistemiche della Grecia dovrebbero essere ora in grado di stare in piedi da sole, un contributo importante del settore privato ha aiutato a rafforzare la stabilità del sistema bancario ellenico”, ha indicato il dg dell’Esm .

La Banca nazionale di Grecia riuscirà così a sanare il proprio bilancio, grazie all’aiuto di privati, che hanno contribuito alla sua ricapitalizzazione con 1 miliardo e mezzo, che attraverso gli utili, che nel terzo trimestre si sono attestati a 120 milioni. Inoltre sono stati usati 302 milioni di azioni preferenziali. Il Fondo ellenico di stabilità finanziaria (Hfsf) coprirà a questo punto il restante buco di 2,71 miliardi, grazie agli aiuti di Bruxelles.

Dopo il versamento della somma, nei conti dell’ESM destinati al settore bancario della Grecia rimarranno 4,6 miliardi (rispetto al totale di 10 miliardi).